Apple ha presentato i nuovi iPhone | T-Mag | il magazine di Tecnè

Apple ha presentato i nuovi iPhone

iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR. Sono questi i dispositivi svelati ieri sera allo Steve Jobs Theater
di Matteo Buttaroni

Il futuro, alla fine, è cominciato, come preannunciato lo scorso anno in occasione della presentazione del capostipite degli iPhone X. E in effetti, come si aspettavano ormai in tanti, dall’iPhone 8 – senza passare per il 9 – si è passati alla generazione X. iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR. Sono questi, infatti, i dispositivi presentati ieri sera (12 settembre 2018) allo Steve Jobs Theater, all’interno dell’Apple Park di Cupertino.
Tra le caratteristiche comuni ai tre dispositivi troviamo il chip A12 Bionic con Neural Engine di nuova generazione che promette di sfruttare «l’apprendimento automatico in tempo reale (machine learning), rivoluziona il tuo modo di vivere la realtà aumentata, le foto, i giochi e tanto altro». Presentano doppia fotocamera da 12MP con grandangolo (f/1.8) e teleobiettivo (f/2.4), doppia stabilizzazione ottica dell’immagine, zoom ottico 2x e zoom digitale fino a 10x, flash true tone quad-LED con Slow Sync. Vanta inoltre una modalità ritratto con effetto bokeh avanzato e controllo profondità, smart HDR e cinque effetti per l’illuminazione dell’immagine. La registrazione di video in 4K è a 24 fps, 30 fps o 60 fps, mentre quelli in HD (1080p) è possibile registrarli a 30 fps o 60 fps. Stabilizzazione ottica dell’immagine video, zoom ottico 2x e zoom digitale fino 6x. Consente video in slow-motion (1080p) a 120 fps o 240 fps e video Time-Lapse con stabilizzazione. Anche la fotocamera frontale è identica per tutti e tre i dispositivi: 7MP, diaframma con apertura f/2.2, retina flash, smart HDR, Modalità Ritratto con effetto bokeh avanzato e Controllo profondità, illuminazione ritratto con cinque effetti, gamma dinamica estesa per i video a 30 fps, stabilizzazione video di qualità cinematografica (1080p e 720p), registrazione video HD (1080p) a 30 fps o 60 fps. Tutti e tre vantano il riconoscimento del volto tramite la fotocamera TrueDepth (Face ID), Apple Pay, il solito FaceTime. Vediamo, ora, invece in cosa differiscono.

IPHONE XS E IPHONE XS MAX

«Super Retina in due formati, fra cui il display più grande mai visto su un iPhone. Face ID sempre più veloce. Il chip per smartphone più potente e intelligente che ci sia. E un rivoluzionario sistema a doppia fotocamera. iPhone XS ha tutto quello che ami in un iPhone, pensato ancora più in grande».

Alto 143,6 mm, largo 70,9 mm spesso 7,7 mm e pesante appena 177 grammi, resistente all’acqua fino a due metri di profondità e fino a 30 minuti (IP68), l’iPhone XS è il più piccolo dei nuovi dispositivi presentati da Tim Cook. Equipaggia una batteria ricaricabile (anche via wireless, altrimenti con il classico cavo lightning) integrata agli ioni di litio che garantisce autonomia in conversazione fino a 20 ore, navigazione internet fino a 12 ore, riproduzione video fino a 14 ore, audio fino a 60 ore e una ricarica veloce fino al 50% in 30 minuti. Il Display Super Retina HD da 2436×1125 pixel a 458 ppi. Sarà disponibile in argento, nero e oro rosa con capacità di 64GB, 256GB e 512GB. Prezzo? A partire da 1.189 euro.

Tre colori (argento, nero e oro rosa) e tre capacità diverse (64GB, 256 GB e 512GB) anche per l’iPhone XS Max. Il display, Super Retina HD da 6,5” (2688×1242 pixel a 458 ppi). Per questo iPhone l’altezza è di 157,5 mm, la larghezza di 77,4 mm e lo spessore di 7,7 mm per un peso di 208 gr. Resistente all’acqua con rating IP68 fino a due metri per massimo 30 minuti. Batteria e alimentazione: batteria ricaricabile integrata agli ioni di litio (ricaricabile sia tramite cavo lightning sia tramite cavo wireless) che garantisce 1,5 ore in più di autonomia rispetto ad iPhone X. In questo caso il prezzo parte da 1.289 euro.

IPHONE XR

«Nuovo Liquid Retina, il display LCD più evoluto del settore. Face ID ancora più veloce. Il chip per smartphone più potente e intelligente che ci sia. Un sistema di fotocamere rivoluzionario. iPhone XR. Una meraviglia, in ogni senso».

Con prezzi a partire da 889 euro, è decisamente l’iPhone XR il dispositivo “low cost” presentato in questo keynote. Con un display da 6,1” sarà preordinabile a partire dalle 09:01 del 19 ottobre in sei colorazioni: bianco, nero, blu, giallo, corallo, e rosso (versione, quest’ultima, che ultimamente era disponibile solo in serie limitata). Tre capacità: 64GB, 128GB e 256GB. Per quanto riguarda invece le dimensioni si parla di 194 grammi per un’altezza di 150,9mm, una larghezza di 75,7 mm e uno spessore di 8,3 mm. Il display è un Liquid Retina HD, LCD all screen Multi Touch da 6,1″ (diagonale) con tecnologia IPS con risoluzione 1792×828 pixel a 326 ppi. In questo la caso la resistenza a schizzi e polvere è un gradino inferiore agli altri due modelli: IP67, ovvero profondità massima di un metro fino a 30 minuti. Per quanto riguarda invece batteria e alimentazione, Apple garantisce fino a 1,5 ore di autonomia in più rispetto ad iPhone 8 Plus (autonomia in conversazione wireless fino a 25 ore, navigazione interne fino a 15 ore, riproduzione video wireless fino a 16 ore, riproduzione audio wireless fino a 65 ore), con una ricarica veloce fino al 50% della batteria in 30 minuti.

 

Scrivi una replica

News

Dl Genova, via libera del Senato: il testo è legge

Il decreto su Genova è stato approvato dal Senato, a tre mesi di distanza dal crollo di Ponte Morandi. I voti favorevoli sono stati 167,…

15 Nov 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Arabia Saudita, incriminate 11 persone per l’omicidio di Khashoggi

L’Arabia Saudita ha annunciato l’incriminazione per 11 sospetti nel caso dell’omicidio Jamal Khashoggi, il giornalista ucciso il 2 ottobre scorso nel consolato saudita, ad Istanbul.…

15 Nov 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dl Sicurezza, Consiglio d’Europa: «Solleva preoccupazioni dal punto di vista dei diritti umani»

«Il dl sicurezza solleva diverse preoccupazioni dal punto di vista dei diritti umani di migranti e richiedenti asilo». Lo ha detto commissario dei diritti umani…

15 Nov 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fraccaro: «Con approvazione decreto, Genova può rialzarsi»

Genova «può rialzarsi». Lo ha scritto su Twitter il ministro per i Rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta, Riccardo Fraccaro. «Il decreto Genova…

15 Nov 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia