Il decreto per la lotta al femminicidio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il decreto per la lotta al femminicidio

violenza_sulle_donneIl Consiglio dei ministri ha approvato il decreto per la lotta al femminicidio. Al termine della riunione il premier Enrico Letta ha detto: “C’era bisogno nel nostro Paese di dare un segno fortissimo, ma anche un cambiamento radicale sul tema. Sono molto orgoglioso che il nostro governo abbia deciso questo intervento. Un provvedimento che deve dare un chiarissimo segnale di contrasto e di lotta senza quartiere al triste fenomeno del femminicidio.
Con l’obiettivo di prevenire violenza femminile e punirla in modo certo, oltre a naturalmente garantire alle vittime protezione, si è deciso per l’aumento di un terzo della pena se alla violenza assiste un minore. Sono stati approvati anche una serie di provvedimenti per combattere la piaga del cyber bullismo ma soprattutto è stato dato il via libera all’arresto per il maltrattamento familiare e lo stalking. La riunione dei ministri ha inoltre deliberato che da ora sarà disponibile un permesso di soggiorno per motivi umanitari ai soggetti provenienti da altri paesi a rischio di violenza di genere. Si è deciso inoltre di rendere irrevocabile la querela ai danni del maltrattatore sarà irrevocabile.
Verrà data precedenza ai processi per femminicidio e – spiega Angelino Alfano – è stato introdotto gratuito patrocinio per le vittime di violenza, a prescindere dal reddito. Spesso vittima prima non sapeva che fine facesse il processo a carico del colpevole. Ora deve essere continuamente informata sull’iter del processo. Quando a un processo di questo tipo è prevista la testimonianza di un minorenne o di un maggiorenne vulnerabile, questa persona sarà protetta”.

 

1 Commento per “Il decreto per la lotta al femminicidio”

  1. giuseppe

    Il decreto è stato varato, le donne stiano tranquille. Peccato che insieme è stato approvato anche lo svuota carceri.
    Una beffa.
    L’unica via è una vera riforma della giustizia, che non si fa.

    PS-Almeno non prendeteci i n giro.

Scrivi una replica

News

Morto il principe Filippo, marito della Regina Elisabetta II del Regno Unito

All’età di 99 anni è morto il principe Filippo, marito della regina Elisabetta II del Regno Unito. Venne nominato principe del Regno Unito nel 1957,…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: “Nessun dato che i vaccini siano intercambiabili”

Secondo l’Oms, non c’è alcun dato adeguato sull’intercambiabilità dei vaccini. Questa affermazione è arrivata in seguito all’annuncio della Francia che ha reso noto che le…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Morte George Floyd arrivata per asfissia

George Floyd è morto per asfissia e non per overdose di fentanyl, come sostenuto dall’avvocato dell’agente Derek Chauvin. Lo ha stabilito il medico Martin Tobin,…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Kim avverte la popolazione: “Arriveranno tempi duri”

Kin Jong-Un, leader nordocerano, ha lanciato l’allarme alla sua popolazione dicendo di prepararsi ad un crisi difficili paragonando i tempi che verranno ad una terribile…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia