Gli effetti economici della cannabis ad uso terapeutico | T-Mag | il magazine di Tecnè

Gli effetti economici della cannabis ad uso terapeutico

Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbHLa coltivazione della cannabis ad uso terapeutico potrebbe avere effetti (benefici) sull’economia del nostro Paese, generando un giro d’affari da 1,4 miliardi di euro e creando “almeno 10 mila posti di lavoro dai campi ai flaconi”. Questo è quanto emerge da uno studio condotto dalla Coldiretti e diffuso solo qualche giorno fa (Le potenzialità della cannabis ad uso terapeutico in Italia), secondo cui il 64% degli italiani è favorevole alla coltivazione della cannabis ad uso terapeutico, che nel corso dell’ultimo anno qualche effetto lo ha già avuto.
Nel 2014 sono infatti aumentate le aziende agricole coinvolte nella semina, passate dalle 150 del 2013 alle circa 300 attuali. A crescere sono stati così anche sugli ettari coltivati, che dai circa 400 dello scorso anno sono diventati 1.000. Una dinamica solo apparentemente in controtendenza rispetto al passato. “Si tratta – commenta infatti la Coldiretti – di un ritorno per una coltivazione che fino agli anni ’40 era più che familiare” nel nostro Paese. Quando gli ettari coltivati erano 100 mila e facevano dell’Italia il secondo produttore mondiale della cannabis sativa, “che – come osservato dalla Coldiretti stessa – dal punto di vista botanico è simile alla varietà utilizzate ai fini terapeutici”.
Nel nostro Paese, la produzione della cannabis ad uso terapeutico sarà tuttavia possibile grazie al coinvolgimento diretto dello Stato. La produzione avverrà infatti nello stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, secondo quanto stabilito a metà settembre dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin e della Difesa, Roberta Pinotti.
“Dopo l’approvazione da parte del Consiglio superiore di sanità della ricerca del gruppo di lavoro, nel 2015 arriveranno i primi farmaci. Il fabbisogno di materia prima è di circa 80-100 chilogrammi l’anno”, ha precisato il ministro Lorenzin.
Nello stabilimento toscano si procederà anche alla fabbricazione della sostanza attiva di origine vegetale a base di cannabis, che attualmente viene importata dal ministero della Sanità ad un costo di circa 15 euro al grammo. Pochi sono invece i pazienti che hanno avuto accesso – attraverso le ASL – ai farmaci a base di cannabinoidi (solo 60), utilizzati per lenire il dolore nei pazienti oncologici o affetti da HIV e nel trattamento dei sintomi di diverse patologie come le SLA, la sclerosi multipla o il glaucoma. E pensare che nel 1961, l’Italia aveva sottoscritto una convenzione internazionale (Convenzione Unica sulle Sostanze Stupefacenti) secondo cui la canapa sarebbe dovuto sparire al mondo entro 25 anni dalla sua entrata in vigore.

 

1 Commento per “Gli effetti economici della cannabis ad uso terapeutico”

Scrivi una replica

News

Coronavirus: diminuisce la mortalità, ma aumentano i contagi

«La fase» di pandemia «che stiamo vivendo» in Italia «non sembra avere le stesse caratteristiche di quella precedente». Lo sottolinea l’Osservatorio Nazionale sulla Salute coordinato…

30 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Senato, due senatori positivi al coronavirus: lavori sospesi

Due senatori del Movimento 5 stelle sono risultati positivi al coronavirus. Lo riferisce l’agenzia di stampa ANSA, aggiungendo che «come da protocollo tutti i membri…

30 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps: «Restano da pagare 294mila casse integrazioni»

Fino al 20 settembre 2020, sono state pagate dall’INPS, l’Istituto nazionale di previdenza sociale, oltre 12 milioni di integrazioni salariali su un totale di 12.314.134.…

30 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Belgio, accordo raggiunto tra sette partiti: il Paese avrà un governo

Il Belgio avrà un governo, a distanza di circa 500 giorni dalle elezioni politiche del 26 maggio 2019. Sette partiti, tra cui i liberali e…

30 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia